Ceresio 7 Gym & Spa: non c’è Cross Fit senza fatica

In questo articolo:

È noto che il movimento è sinonimo di due certezze: fatica e benessere. Per raggiungere il benessere si deve fare fatica!

Con il Cross Fit di fatica ne fai… e anche tanta, soprattutto se la lezione è tenuta da Alessandro, trainer di Ceresio 7 Gym & Spa.

Tutto facile, all’inizio. Workout a base di bicicletta, burpees e squat, e ti senti un’atleta se alla terza sessione respiri senza affanno. Saresti pronta a fare un selfie con un aspetto quasi normale. La situazione però si complica: il corpo libero diventa un ostacolo se nel tuo DNA si sono dimenticati di inserire la parola “coordinazione”. Quando si pratica yoga è necessario essere coordinati e sai bene dove mettere ogni muscolo o almeno ci provi, ma hai 5 respiri nella posizione… al quinto IN – ES hai capito! Qui si tira il fiato perché si tratta di esercizi cardio.

Nel frattempo sono passati 30 min e sorridi pensando alla fetta di torta, alla pizza o al gin tonic che ti sei meritata! Non puoi fare a meno di sorridere ancora di più perché sei solo a metà del training: come si può concepire un allenamento senza addominali? Per di più alla parete? In fondo da bambini era cosi semplice ma poi volgi lo sguardo a quella parete e vedi i veri gym addicted che sollevano con tanta tranquillità gambe e bacino sfidando la forza di gravità e sai che il tuo corpo arriverà a muoversi  solo per metà. Sorridi perché per fortuna la yogista che è in te ti ricorda di far tacere la competizione con te stessa e ti esorta ad ascoltare i limiti del tuo corpo.

45 minuti volati ma ne restano ancora 15… Rush finale: a terra, si viene su e ci si tocca a i piedi o a terra con ginocchia piegate – burpees e esercizi a corpo libero… per 12 minuti…È la morte, anche se sempre con il sorriso! Sai bene che dopo la fatica arriva il benessere: Ceresio 7 ha il nome magico di Beauty SPA!  Qui il calore di tre tipologie di saune e le due tipologie di bagno turco potranno rilassare il corpo lasciandolo alle proprietà benefiche  del caldo per contrastare l’acidosi muscolare, puntuale a bussare su ogni fibra. Non sarà certamente questa a rallentare il prossimo allenamento 🙂

Elena Frattaroli