Contributors

Marco Raffaelli

Mi chiamo Marco Raffaelli e scrivo storie. Racconto quello che vedo mentre corro e nuoto in mare. So bene che lo sport è un rimedio alle difficoltà, piccole e grandi, incontrate lungo la nostra strada, il bello è riuscire a viverlo ognuno a modo suo.

 

Alessandro Arboletto

Nato a Roma nel 1966, praticato vari sport, tra i quali Calcio, Basket e Tennis, per poi approdare intorno ai 23 anni all’atletica leggera e di seguito alla corsa di Endurance, passione che arriva sino ai giorni nostri.
Da 10 anni dedicato alla divulgazione della pratica sportiva, come
Istruttore/Allenatore , tenendo anche serate tematiche sui vari aspetti della
preparazione atletica e sulla nutrizione.
Collaborato per 5 Anni con FIDAL e Comune di Milano nei programmi di avviamento  alla pratica sportiva della cittadinanza, attualmente Allenatore  tempo pieno della Community dei MICS RUNNERS di Milano.

Preparatore Atletico e Allenatore Basket settore giovanile CSI
Basi di  Medicina dello Sport presso Accademia dello Sport
Maratoneta ed Ultramaratoneta
Presidente e Fondatore della società di Atletica ASD MICS

 

Eleonora Biliotti

Milanese di nascita, con il sangue mezzo Toscano, cittadina del mondo. Amante della vita, dei viaggi, dei sogni e dello sport. Per trasmettere la felicità bisogna essere felici: io lo sono cimentandomi ogni giorno con le sfide quotidiane, tra una corsa e l’altra con il mio yoga mat sempre sotto al braccio. Sorridere alla vita è la mia arma segreta!

 

Arianna Bianchini

Corro quel che basta, pedalo a giorni alterni, parlo forse troppo. In tutti i casi non sto mai ferma.
Ho iniziato a correre davvero solo sette anni fa, quando una malattia autoimmune mi ha obbligato a darmi una smossa. Da lì non mi sono mai fermata.
Lo sport mi ha permesso di vedere il mondo sempre con occhi nuovi e di affrontare ogni difficoltà così come si affrontano le gare in pista, gli ostacoli come PB da superare.
Da versiliese doc non riesco a rinunciare alle mie bici a cui do nomi di persona e tratto come sorelle.
L’esperienza più bella della mia vita? Correre 80km nel cuore del Deserto del Negev.
Il sogno nel cassetto? Ripeterla in sella ad una delle mie bici.