Diadora Blushield: quando la tecnologia si adatta al nostro corpo

In questo articolo:

Amo il mio lavoro di blogger. Soprattutto quando mi porta a passare momenti speciali, come quello in cui ho conosciuto Gelindo Bordin, ex campione olimpico di maratona che da ragazzina ammiravo in tv. E chi l’avrebbe mai detto che un giorno avrei corso insieme a lui? L’occasione, altrettanto speciale, è stata la presentazione delle nuove scarpe da Running di Diadora Blushield.

E’ stato proprio Gelindo a presentare l’innovativa tecnologia Blushield, pensata per soddisfare più esigenze in una scarpa sola. Poiché ognuno di noi è diverso, è più logico che sia la scarpa ad adattarsi al nostro corpo e non il contrario. Da qui è partita la missione di Diadora, che sta proprio nel realizzare una scarpa universale che racchiuda potenza, ammonizzazione, reattività ma anche adattamento, soprattutto per chi ha problemi di iper-pronazione.

Blushield è quindi progettata per rispecchiare la naturale forma del piede spingendo, allo stesso tempo, il livello di ammortizzazione ad un livello superiore. La base Morpho ha forma ergonomica mentre il nucleo, composto di materiale a deformazione zero, media l’impatto tra il piede e la base Morpho garantendo il comfort anche grazie all’azione combinata di coni attivi e del compound S.B.S. Proprio grazie a questi coni attivi, Diadora Blushield garantisce un contatto totale con la pianta del piede. Tramite la fusione della base Morpho e del nucleo, Diadora Blushield minimizza la tendenza asimmetrica dei piedi e trasforma l’appoggio irregolare in una corsa bilanciata, che combina assorbimento ed elasticità.

L’uscita con Gelindo Bordin è stata rivelatrice. Una calda giornata di febbraio lungo il Naviglio Grande insieme a qualche collega e l’anticipo della primavera che ha svegliato la voglia di correre. Abbiamo provato e sentito la differenza di reattività tra la corsa e la camminata: la scarpa in base alla velocità cambia l’ammortizzazione. E poi abbiamo confrontato le sensazioni di corsa con uno degli uomini che ha fatto la storia dello sport. Protettive ma allo stesso tempo reattive e ideali per le lunghe distanze.

#MakeItBright