La gara del cuore: torna la Stralugano

In questo articolo:

Ognuno conserva un po’ di Gervasoni e un po’ di Rezzonico dentro di sé, sta a noi stabilire chi dei due prevalga quando si affronta una gara. Soprattutto se stiamo parlando della Stralugano. Un bellissimo ricordo mi riporta all’inverno scorso, quando abbiamo girato i video per Sky Sport, correndo lungo il lago in compagnia delle amiche Karen e Manuela, alla scoperta di una città mai vista prima. La stessa che ho ritrovato in gara insieme a un percorso scorrevole e panoramico, un caldo micidiale e un pubblico che a tratti farebbe invidia a New York, che dalla Svizzera proprio non te lo aspetti. Ovviamente il mio arrivo al traguardo è stato molto Gervasoni style, ma sono stata felice di esserci stata, così tanto che quest’anno ci ritorno.

Il percorso della 21K

L’emozionante partenza sul Lungolago di Lugano è un’esperienza unica e di impareggiabile bellezza. I primi 3 km si percorrono su un’ampia carreggiata. Anche le curve sono a largo raggio e non rallentano il ritmo della corsa. Dal 3° km la strada è divisa in due per permettere l’andata e ritorno fino al giro di boa del “Ponte del Diavolo”. Si entra poi nel Parco Civico della città nell’eccezionale spettacolo dei colori primaverili. Il paesaggio diventa ancora più incantevole transitando sul lungolago che porta al primo passaggio di boa a Paradiso. Al ritorno verso il centro cittadino, si costeggia il nuovissimo palazzo del LAC Lugano Arte e Cultura e si percorre via Nassa. Il secondo giro rispecchia il primo fino alla deviazione per l’ultimo tratto di  300m che ripercorrere all’inverso il tracciato di inizio gara per un finale grandioso sotto l’arco di arrivo. Quest’anno chi taglierà per primo il traguardo della “mezza” diventerà automaticamente Campione Svizzero di Half Marathon. StraLugano e il suo percorso sono infatti stati scelti come sede del Campionato nazionale. 

La 10K

È una vera e propria corsa Stracittadina per tutti gli appassionati che amano le distanze più accessibili. Un percorso da sballo, corso nella passata edizione con il tempo eccezionale di 28’37’’ da un gande talento keniano di nome Thomas Lokomwa che ha così messo la corona su due Stra (Lugano e Milano). Prestazione che quindi non lascia dubbi sulle caratteristiche di percorso veloce, fresco di omologazione da parte dei tecnici di SwissAthletic. Il tracciato è il primo giro del percorso dell’ Half Marathon: si percorre sempre l’ampia carreggiata che permette velocità e facili sorpassi. Anche le curve sono a largo raggio e non rallentano il ritmo della corsa. Dal 3° km la strada è divisa in due per permettere l’andata e ritorno fino al giro di boa del “Ponte del Diavolo”. Si entra poi nel Parco Civico della città con il transito sul lungolago fino a Paradiso, al ritorno verso il centro cittadino si costeggia il nuovissimo palazzo di Lugano Arte e Cultura e si percorrere via Nassa. L’ultimo tratto di 300m ripercorre, all’inverso, il tracciato d’inizio gara.

Ci vediamo a Lugano!

Iscrizioni qui