La lettera di Elisa: ci rivediamo nel fango!

In questo articolo:

“Ciao Cri! Ti scrivo perché anch’io come te, adoro correre…ma correre per gioia personale..niente tempi…nessun obbligo…sono per dire “dedico del tempo a me stessa…assieme alla mia musica nelle orecchie e alla città che mi passa accanto”. Ti scrivo perché volevo raccontarti delle mie ultime avventure e della gioia che ho provato nel mettermi in gioco nelle Mud Run.
Ci siamo viste di fretta alla Inferno Run, tu stavi superando un ostacolo quando hai visto due mucche correre e mi hai chiamata!! Vedi la potenza dei social? Puoi conoscere gente che non vive a due passi da te  a che ha le tue stesse passioni.
Le mudrun le trovo molto divertenti, sono gare diverse dalle corse su strada…sembra di partecipare a giochi senza frontiere!
Volevo raccontarti della gara che più mi ha sbalordita e lasciato un segno nel mio cuore: la Farm Run di Noceto a Parma. E’ stata una gara-esperimento per me e Denis (il mio ragazzo), dove abbiamo realizzato dei costumi da indossare per rendere ancora più frizzante e divertente questa nuova esperienza. Ero vestita da Toad, il funghetto di Super Mario… 12 km con un fungo in testa…e’ stata un’impresa ma e’ stato divertentissimo, coglievo tanta gioia e felicita’ sui visi di chi ci vedeva! E’ bello far sorridere le persone.
Spero di rivederti il prossimo 24 giugno, a questa tappa del campionato italiano di mudrun…saremo immerse nei campi parmensi tra balle di fieno e fossi da saltare!!
Volevo infine augurarti tanti auguri di Buon Natale e felice Anno nuovo..a presto!”

Elisa

img_20161218_145117

fb_img_1478375193706

ft00001018_2

1084_101