La sostenibile leggerezza delle gambe (con Compressport)

In questo articolo:

Ci sono due modi di essere podisti: si può improvvisare sperando che le cose vadano sempre bene. In questo caso ci vuole fortuna e anche un buono spirito di adattamento. Se corri dopo aver mangiato due bomboloni alla crema o un piatto di lasagne o se ti presenti a una gara in tenuta estiva quando è previsto il diluvio universale, se affronti una mezza maratona senza nessun tipo di allenamento, la cosa importante è cercare si uscirne al meglio, sempre. Il secondo modo di essere runner è essere coscienti dei propri limiti e lavorarci un po’ su, arrivare preparati, mangiare bene soprattutto in vista di una competizione, non esagerare con gare e allenamenti se c’è un problema fisico. I periodi di riposo sono fondamentali. Ascoltare il proprio corpo e dargli il giusto tempo di recupero rientra nel comportamento di un bravo atleta.

Anche usare abbigliamento adeguato rientra in quelle serie di azioni che sommate tra di loro, aumentano la performance, tengono lontani gli infortuni e mantengono runner “felici” più a lungo. Come l’abbigliamento a compressione, che già solo a indossarlo fa sembrare più seri di quello che si è, ma poi, usandolo costantemente, ti accorgi anche dei reali benefici che apporta. Compressport offre da sempre abbigliamento e accessori a compressione creati per gli allenamenti più intensi e le competizioni più dure. Pensati per il triathlon, il running, il trail running e la bici, i capi sono versatili e comodi: in questi ultimi mesi ho provato e utilizzato molto i pantaloni (Pirate 3/4), le calze per il recupero post gara e la maglia.

 

Pirate 3/4

Questi pantaloni sono una seconda pelle, sia per la morbidezza che per la vestibilità: una volta indossati ti dimentichi di averli. Leggero e senza cuciture, il tessuto Hydro-Phobic assicura un’eccellente distribuzione della pressione ogni 2cm della gamba. Questo porta alla riduzione di sollecitazioni, oscillazioni e vibrazioni che migliorano la tonicità e il rendimento dei muscoli. La zona Push Up offre un sostegno eccezionale nella zona inguinale, garantendo libertà di movimento. La termoregolazione è migliore, grazie alla ceramica che attiva la microcircolazione della pelle. La cintura addominale è fasciante e morbida allo stesso tempo dando comfort ai muscoli addominali e offrendo sostegno, assorbendo gli urti specialmente nella parte posteriore della schiena dove si accumula l’affaticamento. La cintura a forma di V evita ogni pressione sullo stomaco. In corrispondenza, sui lati e nel retro, sono posizionate le tasche dove inserire gel e altri prodotti per la nutrizione. Per gli allenamenti più intensi, se indossato con costanza, il beneficio lo si in termini di  benessere e leggerezza. La compressione infatti accelera il ritorno venoso e impedisce al sangue di rimane fermo nei quadricipiti.

Tshirt da Trail Running/Running 

Progettata per le fatiche off road, l’ho usata tantissimo, fino a consumarla, per tutto l’inverno in allenamento e gara al posto dell’intimo, e finalmente in questa stagione, da sola senza aggiungere altri strati. La maglia è formata da un tessuto interattivo che regola la traspirazione in base all’intensità dello sforzo. La posizione studiata del tessuto al rete sulle spalle facilita l’eliminazione del calore corporeo e del sudore. Questo permette di rimanere asciutti, qualsiasi sia la temperatura esterna. Leggera e senza cuciture, proprio come i pantaloni, il tessuto non trattiene l’acqua.

Calze da recupero

Le calze da recupero, si indossano dopo la gara o l’allenamento, nella fase immediatamente successiva allo sforzo e per un periodo di almeno 2 ore. Sono leggere e fanno pressione in corrispondenza dei polpacci per accelerare il ritorno venoso, impedendo al sangue di rimanere fermo nei muscoli. Migliorano il drenaggio dei metaboliti acidi e dei lattati accumulatisi nei muscoli nel corso dello sforzo che permangono dopo l’attività fisica.

Racing Over Skirt

Non ho mai messo una minigonna in vita mia. E quindi? Direte voi. Ci sono vari motivi, tutti ottimi, per indossare la Racing Over Skirt di Compressport. In un unico strato senza cuciture è super leggera e il tessuto permette un’asciugatura all’istante. La cintura ergonomica evita la pressione addominale. Si indossa a qualsiasi età e infine “distrae”gli avversari.