Il quasi, l’impossibile e Mizuno Drylite

In questo articolo:

Probabilmente nella mia vita passata avevo una dama di compagnia che mi seguiva ovunque con un ombrellino parasole. O forse ero uno di quei piccoli animali che vanno in letargo solo d’estate, tipo il riccio africano o la lumaca. (No dai, la lumaca no)

Non mi spiego altrimenti come mai io non sopporti il caldo, non riesca a stare al sole per più di mezz’ora e cerchi continuamente l’ombra. Vi vedo che correte all’ora di punta. Come diavolo fate? Non esiste neanche un orario decente per correre in tutta la giornata, figuriamoci a mezzogiorno.

A pensarci bene un orario esiste. Basta alzarsi alle sei del mattino. Ma se è vero che uscire alle prime luci dell’alba è l’unico modo per non soffrire il caldo, è altrettanto vero che alzarmi così presto per me è quasi impossibile.

Il “quasi” contiene tutta la mia buona volontà: la sera prima punto la sveglia e ripasso mentalmente tutte le azioni da compiere per non riaddormentarmi e cioè buttare giù le gambe dal letto ancora prima di aprire gli occhi, accendere la luce e auto abbagliarsi, sciacquarsi la faccia con l’acqua fredda, bere un caffè, non voltarsi indietro a guardare il letto per nessuna ragione al mondo.

L’ “impossibile” contiene tutta la mia cattiva volontà. Rimandare l’allarme della sveglia all’infinito e quindi non andare a correre, rovinarsi l’ultima ora di sonno con l’allarme che suona ogni 9 minuti perché questo è l’ultimo rimando poi giuro che mi alzo, fino a quando diventa tardi anche per andare in ufficio.

Può esserci di peggio, si può spegnere la sveglia definitivamente continuando a dormire e sognando di alzarsi dal letto, lavarsi, vestirsi e uscire. Per andare a correre? In ufficio? Non si sa, i sogni sono sempre strani. Ma le calorie che bruci quando ti accorgi della cazzata che hai fatto e del ritardo in cui sei, sono pari a quelle che bruci in una corsa di 8 chilometri.

Poco tempo fa mi sono imbattuta in un proverbio cinese:

‘Invece di maledire il buio, prova ad accendere la luce’.

(In tutti i sensi)

Usatelo nelle vostre giornate di affanno, quando siete in difficoltà. C’è sempre una via d’uscita e c’è sempre tempo per fare una corsa rigenerante, nonostante il caldo, il sonno e nonostante tutto.

 

Processed with VSCOcam with 5 preset

Mizuno Drylite

DryLite® Technology: mantiene il corpo asciutto utilizzando un doppio filamento di tessuto costruito per trasportare l’umidità dal corpo per un microclima controllato.
DryLite Cooltouch™ technology: trasporta il calore verso l’esterno mantendo il corpo fresco e asciutto.
Dynamotion Fit™: disegno anatomico per migliorare la vestibilità, offrendo maggior comfort e migliorando la libertà nei movimenti.
Mizuno FreshPlus® Technology: offre una funzione antibatterica e deodorante ai prodotti e garantendo freschezza e resistenza ai cattivi odori.