Neutron Gtx di Scarpa: per una piacevole esperienza off-road

DCIM100GOPROGOPR1353.JPG
In questo articolo:

Oltre a mangiare e a riposare, in questa mia vacanza, mi sono imbattuta in un percorso off road nell’entroterra sardo per provare le mie nuove scarpe. Non sono esperta di trail e a giudicare dai passaggi trovati, rovi compresi, forse avrei dovuto studiare un minimo il tracciato prima di avventurarmi. Tutto sommato però, l’unico vero ostacolo è stato il gregge di pecore che al tramonto rientrava lungo lo sterrato nei pressi di Abbasanta. E in fondo, una turista in Sardegna o in giro per il mondo, è questo che vuole, l’imprevisto che in una città come Milano non esiste. Percorso improvvisato quindi arrivando fino al lago Omodeo e alle sue rocce, dove la scarpa ha dato vera prova di stabilità e aderenza. Un battistrada fenomenale con scanalature progettate in modo tale da garantire massima aderenza al terreno, una tomaia morbida (con fodera Gore-Tex) ma allo stesso tempo protettiva e rinforzata nei punti chiave (fasce laterali, tallone e punta) e una calzata ammortizzata, sono le caratteristiche della mia nuova scarpa, leggera ed esteticamente molto bella, con la quale arrivare anche in alta quota.

Sto parlando delle Neutron Gtx di Scarpa, uno degli ultimi modelli dell’azienda di Asolo (Società Calzaturieri Asolani Riuniti Pedemontana Anonima: S.C.A.R.P.A), dedicato appunto al trail running. Una scarpa ammortizzata quanto basta da lasciare possibilità di utilizzo anche a chi non corre veloce. Ma la verità è che questa scarpa è aggressiva nella linea e nella composizione ed è adatta a chi vuole vincere (o arrivare tra i primi). Performante, agile e reattiva, ideale per affrontare i terreni più impegnativi, la Neutron Gtx è destinata all’uso nelle gare di trail e skyrunning, ha un peso contenuto e volumi ridotti e si presta perfettamente durante l’andatura a ritmi elevati, pur mantenendo alte le caratteristiche di protezione e ammortizzamento. Le scanalature differenziate sull’intersuola agevolano la fase di rullata dal tallone alla punta e il battistrada in Vibram Megagrip serve a fronteggiare al meglio qualsiasi situazione di terreno sia asciutto che bagnato.

Lo scorso novembre, dopo un trail sotto la pioggia incessante (il Valtellina Wine Trail) ho provato cosa voglia dire correre, soprattutto in discesa, su superfici come fango e sassi bagnati. L’ha provato anche il mio sedere più volte in quell’occasione. Per carità, indossavo scarpe ottime con una suola studiata appositamente da un’azienda che è leader nella lavorazione della gomma. Ma non è bastato. In condizioni simili non so fino a che punto anche la suola più performante possa aiutare, ma quest’anno, sperando che nell’edizione 2017 ci sia il sole, mi preparo a ripercorrere le strade che fiancheggiano i vigneti con le Neutron GTX e il Megagrip di Vibram. E vedremo sei il mio fondoschiena ne trarrà beneficio.

Tomaia: Fabric + Micronubuck water resistant + TPU Fodera: Gore-Tex
Suola: Genetic by Vibram

Peso: 300 grammi (mezzo paio tg.42)

DCIM100GOPROGOPR1343.JPG