Quante volte?

In questo articolo:

Quante volte avete puntato la sveglia alle 6:15 prima di addormentarvi, con l’intenzione di andare a correre la mattina dopo? E poi come è andata a finire? Vi siete alzati veramente a quell’ora e avete veramente corso?

Pietro Trabucchi nel suo libro ‘Perseverare è umano ’, scrive che tutti noi abbiamo delle motivazioni, ne abbiamo ogni giorno. Il vero problema sta nella capacità di farle durare (La capacità di fare durare nel tempo una motivazione si chiama resilienza e se sei un tipo resiliente complimenti – puoi scalare una montagna con la gamba sinistra).

La motivazione io ce l’ho. Il pensiero durante il giorno è ricorrente: ‘Domani mattina presto vado a correre cascasse il mondo ‘. Così punto la sveglia alle 6:15 e buonanotte.

Ma quando la sveglia suona la motivazione svanisce in un attimo. Evapora. Anzi peggio, mi do anche dell’idiota per avere osato alzarmi così presto.

Eppure un paio di mattine fa è successo, ce l’ho fatta. Forse per merito di un quadro astrale particolarmente favorevole. Sulla mia spalla destra è apparsa la solita miniatura di me, quella buona presumo perché mi ha sorriso compiaciuta. Sulla spalla sinistra non ho visto nessuno. La miniatura cattiva non ci ha neanche che provato.

E così sono uscita nel freddo della mattina autunnale nonostante sia ancora estate,  con la mia giacca leggera e bella, quella delle buoni occasioni. Anzi buonissime.

 

Processed with VSCOcam with f2 preset

giacca Patagonia - pantaloni StellaMcCartney per Adidas - reggiseno Decatlon - scarpe Mizuno
giacca Patagonia – pantaloni StellaMcCartney per Adidas – reggiseno Decatlon – scarpe Mizuno