Speedo H2O Active e l’allenamento differenziato

In questo articolo:

Noi donne di quest’epoca, apparentemente, non abbiamo superpoteri. Ma inizio a pensare che questa storia del multitasking sia un po’ una fregatura. Con indulgenza mi appresto a incastrare perfettamente tutti i tasselli che compongono le mie giornate, ma quando cammino veloce con la borsa della palestra in spalla per prendermi quell’ora da dedicare a me stessa, penso di non avere così tanto tempo, che queste giornate sono sempre troppo corte per me. Mentre ascolto la mia musica provo a rimettere in ordine i pensieri e le cose che devo ancora fare. Una email che ho dimenticato di scrivere, una persona cara che non ho richiamato: le mie giornate e le persone che mi circondano meriterebbero maggiore attenzione, su questo non c’è alcun dubbio.

Entro nella palestra e finalmente mi spoglio degli abiti che non mi appartengono e mi concentro su quello che vorrei fare: qualche esercizio di potenziamento e poi un po’ di nuoto. Non amo farlo, o meglio, non amo la piscina. Ma dal momento che l’allenamento in acqua come attività propedeutica alla corsa è tra le migliori e dal momento che a Milano il mare non c’è ancora, mi accontento e mi adeguo. Mi cambio e non ho bisogno di molto. Perché quando Speedo ha progettato la linea H2O Active deve aver pensato alle pazze come me, a quelle che per passare da un’attività all’altra girano veloci su stesse come Wonder Woman e si ritrovano vestite per affrontare nuove avventure e per elevare il livello dell’allenamento.

Il mio “costume” da super eroina è composto dal classico pezzo intero sul quale indosso pantaloncini e maglia abbinati: questa linea infatti è pensata per un workout sia fuori sia dentro l’acqua. Ispirato all’acquaphysical, un allenamento che coniuga lo yoga ed esercizi ad alta intensità in equilibrio su una tavola galleggiante, i capi H2O Active sono funzionali e fashion, con colori mixati sapientemente e fantasie optical, e rispettano l’ambiente poiché sono stati realizzati con il tessuto Poerflex Eco costituito per il 78% dal filato Econyl che deriva dal trattamento delle materie plastiche recuperate nei mari, tra cui le reti da pesca dismesse, che sono inquinanti ed estremamente pericolose per la fauna marina. Non solo il costume da piscina, ma anche i capi da utilizzare in palestra sono resistenti al cloro grazie allo speciale tessuto Xtra Life Lycra. Il supporto è ottimale, soprattutto per le più formose e il tessuto mantiene il fitting lavaggio dopo lavaggio.

La collezione H2O Active sarà in vendita in anteprima presso alcuni centri Virgin Active, nello specifico negli store Torino Collection, Milano Cavour, Milano Corso Como e Milano Vittorio Emanuele, per poi arrivare nei negozi prossimamente.