Transcend 5: una vera amica con cui correre

In questo articolo:

Come dice quel famoso detto: certe scarpe sono come il vino, con il passare degli anni migliorano. Ma sono anche come le amiche, quelle vere, sai che ti puoi fidare sempre e che non avrai mai brutte sorprese. Sai che puoi contare su di loro nei momenti difficili e nelle brutte giornate, quando sei stanca e pessimista e hai solo voglia di essere accompagnata dolcemente verso il traguardo. Che sia la fine di una giornata sulla quale berci su o che sia la fine di una strada che sembrava infinita.

Le Transcend 5 sono sempre state una certezza in fatto di protezione e ammortizzazione e negli anni Brooks le ha alleggerite fino a un peso di 306 gr (uomo) e 258 gr (donna). Cosa si può volere di più? Se nella leggerezza complessiva uniamo un’intersuola in Super DNA che si adatta alla forza specifica che gli si applica e una parte anteriore con la punta larga, otteniamo un modello davvero completo: la comodità, l’ammortizzazione e la protezione in un’unica scarpa. Pensate per runner non propriamente leggeri, le Transcend hanno una struttura tale da proteggere da sovraccarichi e solleciti, a beneficio delle articolazioni. La tecnologia Guide Rail fornisce un sostegno olistico che tiene a freno i movimenti eccessivi di pronazione o supinazione, consentendo di correre in modo più naturale (anche grazie a un drop 8 mm) e sostiene il corpo in movimento, dai piedi fino ai fianchi. Il Guide Rail è molto flessibile e la stabilità è assicurata senza limitare i movimenti. La Run Signature nella Transcend 5 è più che mai rispettata.

La scarpa è stata progettata con delle Zone Ideali di pressione, che disperdono l’impatto e minimizzano lo stress sulle giunture, migliorando il modo in cui l’intero piede lavora mentre si sta correndo. La conchiglia esterna, inoltre, “culla” il tallone e allo stesso tempo riduce l’eccessiva rotazione. La tomaia in FitKnit è super traspirante  e morbida, senza fastidiose cuciture grazie alla stampa 3D.

Per chi ha le gambe particolarmente stanche, per chi ha bisogno di protezione, per chi non pesa come una piuma, per chi non è abituato ad affrontare carichi di allenamento prolungato, per chi è abituato ma semplicemente ha molti chilometri da correre, troppi per sostenerli senza l’aiuto di un’amica.

#RunHappy