Una musica per tutte le discipline, con XTrainerz di Aftershokz

Quando nuoti e ascolti la musica (giusta), puoi anche, per un attimo, avere la sensazione di essere in un limbo, come essere tornato nella pancia della mamma… Un pensiero che ho avuto quando ho indossato le XTrainerz per la prima volta in acqua. In realtà se l’allenamento richiede un numero di vasche che sembra infinito, la postura deve essere perfetta e la concentrazione alta. Testa bassa e lavorare! Ma la musica può aiutare e spingerti nei momenti di fatica, in superficie come in acqua.

Non a caso le nuove XTrainerz di Aftershokz sono ideali per accompagnare qualsiasi sport, essendo un modello trasversale utilizzabile anche in acqua, in particolare sono adatte ad accompagnare gli atleti nelle muti-discipline, come il triathlon.

Chi ha provato gli auricolari Aftershokz conosce già i benefici di utilizzo di dispositivi studiati ad hoc per gli sportivi: massimo comfort e ottima qualità audio, con un’importante caratteristica di sicurezza: rimanere in ascolto dell’ambiente circostante grazie alla tecnologia a conduzione ossea, una tecnologia che conduce la musica attraverso gli zigomi, assicurando che le orecchie rimangano libere, un aspetto affatto marginale per chi pratica sport. (Ve ne avevo già parlato qui)

Le XTrainerz sono state progettate per resistere a tutte le condizioni e consentire massima libertà di movimento, senza nessun limite dato da cavi o altri dispositivi. Hanno un design rinnovato, è certificato IP68 (può essere immerso in acqua fino a due metri di profondità per due ore) e hanno una memoria interna da 4 Gb che può contenere fino a 1000 canzoni. Questo le rende perfette per nuotare al mare o in piscina, correre, andare in bici o allenarsi in palestra senza smartphone.

Le Xtrainerz offrono un’autonomia di ascolto fino a 6 ore e sono il 20% più leggere rispetto alle Trekz Air, grazie a una struttura in titanio flessibile e resistente.

Colorazioni disponibili: black diamond, ruby red, aquamarine, sapphire blue.