Waterbeat Society: il benessere viene dall’acqua

L’imperfezione? Dovremmo imparare a non celarla mai: la paura, la non-perfezione e l’imprecisione, è proprio lì che si nasconde la bellezza, quella reale e non banale, che non stanca e non annoia. Come i capelli spettinati dal vento o dalle mani, perché la bellezza poco ha a che fare con la piega perfetta del parrucchiere. Il giudizio altrui è effimero, soprattutto se consumato tra donne con mancanza di intelligenza e solidarietà femminile.

Perché non si può essere indulgenti con le altre donne, se sono le stesse a cui chiediamo inconsciamente quella clemenza che non sappiamo dare? Quando vedo donne oltre la taglia 44, non penso mai che siano in sovrappeso o grasse, ma penso piuttosto che siano pigre. E che preferiscano rimanere sul divano di casa. Dove non c’è luce che possa mostrare quella cellulite che tutte abbiamo. Ma una possibilità ce la dobbiamo concedere, sempre.

Il benessere viene dall’acqua è questo non è solo un dato di fatto, è anche la sensazione che si prova entrando da Waterbeat Society dove il colore marino delle pareti e l’ambiente accogliente lasciano intuire che nulla di brutto potrà succedere. E infatti.

Il bellissimo centro, primo e unico in Italia completamente dedicato all’ hydrospinning (la pedalata in acqua), è il luogo dove le donne vengono a concedersi quella possibilità di sentirsi meglio. E le più determinate a combattere la cellulite. L’hydrospinning infatti è un metodo di allenamento che aiuta a dimagrire e tonificare, utile anche nella riabilitazione e nel potenziamento di cuore e polmoni. I muscoli coinvolti da questa attività non sono solo quelli delle gambe, ma anche le braccia, gli addominali e i dorsali.  Ha anche importanti effetti positivi nel contrastare gli inestetismi della cellulite. Oltre a bruciare le calorie e tonificare, stimola la circolazione facendo un massaggio linfodrenante. Inoltre non si hanno dolori forti come spesso accade dopo gli allenamenti in palestra (garantito da me).

Con cinque tipi diversi di workout adatti alle diverse esigenze di ogni persona: Waterbeat Cardio, Waterbeat Low Body, Waterbeat SculptWaterbeat Power Up e Waterbeat FitMom (dedicato alle donne in gravidanza e dal terzo mese in poi), le lezioni in acqua possono essere combinate con l’efficacia di massaggi body shaping per garantire il raggiungimento non solo della forma fisica ma anche del benessere psico-fisico.Armate di costume e infradito, io e Manuela abbiamo provato la lezione Waterbeat Low Body guidate dalla bravissima Barbara. Quarantacinque intensi minuti a pedalare sulla bike con diverse andature rigorosamente a ritmo di musica, alternate ad esercizi, sempre mirati a tonificare, rassodare e snellire gambe e glutei, utilizzando sempre la bici come supporto o l’elastico come attrezzo alternativo ma sempre rimanendo in acqua. Una lezione fatta di ritmo e vera fatica, dove a tratti ho addirittura sentito la nostalgia delle ripetute in pista. Ma la sensazione finale, inutile dirlo, è stata quella di appagamento, per essere andata a credito di calorie semplicemente divertendomi e svuotando la mente e, naturalmente, per essermi concessa quella possibilità ancora una volta.

#BeaHydroLover

waterbeatsociety.com